Tichu

Introduzione

Evoluzione di popolari giochi cinesi, Tichu è uno dei più famosi e apprezzati “climbing card game” di tutto il mondo, capace di intrattenere e divertire persone di ogni età. Dalla straordinaria matita di Kerri Aitken nasce questa nuova irresistibile edizione italiana.

Tichu appartiene alla categoria dei “climbing card games”, cioè giochi di prese, dove si mettono a terra delle combinazioni di carte e chi vince la mano prende tutte le carte giocate in quella stessa mano. Evoluzione di popolari giochi cinesi, condivide con essi il concetto che solo alcune carte danno punti. Rispetto ai giochi tradizionali, Tichu però introduce quattro carte speciali che vanno a sostituire i classici jolly. Inoltre esalta maggiormente il concetto di gioco a squadre, e soltanto la coordinazione tra i membri della stessa squadra, frutto di strategia e psicologia, potrà portare alla vittoria.

Il gioco classico è per quattro giocatori (due coppie), ma è anche possibile giocare in tre (col morto) o in sei (due squadre da tre giocatori).

Tichu è giocato in più round. In ciascun round dovrete cercare di finire le carte prima dei vostri avversari cercando di fare più punti possibile. Round dopo round, il vostro obiettivo sarà quello di raggiungere i 1000 punti.

All’inizio di ciascun round, distribuite tutte le carte fra i giocatori. In partite a 4 giocatori, passate 3 delle vostre carte agli altri giocatori, una al vostro compagno di squadra e le altre ai vostri avversari. A turno dovrete giocare una combinazione di carte, che potrà essere una carta singola, una coppia, una serie di coppie consecutive, un tris, una scala di almeno 5 carte, un full, un poker o una scala reale. Dovrete però fare meglio dei giocatori che vi hanno preceduto, altrimenti sarete costretti a passare. Perciò, se in tavola c’è già una coppia di 4, dovrete giocare almeno una coppia di 5. Quando avrete passato tutti, la mano avrà fine e ne comincerà una nuova. Chi di voi avrà giocato la combinazione migliore vincerà la mano e prenderà tutte le carte sul tavolo. Giocate perciò le Bombe (poker o scale reali), che vincono su tutto, e fate buon uso delle carte speciali, la Fenice, il Dragone, il Ma-Johng e il Cane. 

Il round termina immediatamente nel momento in cui rimarrà un solo giocatore ad avere ancora carte in mano. Dopodiché dovrete contare i punti. I 5 daranno 5 punti, i 10 e i K daranno 10 punti ciascuno, il Dragone darà 25 punti, mentre la Fenice vi farà perdere 25 punti. Nel caso in cui due giocatori della stessa coppia dovessero esaurire le loro carte prima dei loro avversari, guadagnerebbero automaticamente 200 punti senza nemmeno contare le carte. Assegnate i punti totalizzati e aggiungeteli a quelli fatti precedentemente. Se, dopo aver assegnato i punti di un round, una squadra raggiunge (o supera) 1000 punti, vince la partita.